Get a site

Geo-storia amministrativa del Regno di Sicilia Citra (o Regno di Napoli)

Regno di Sicilia al di qua del Faro (R. di Napoli) nel 1806

napoli_borbo (580K)

La cartina mostra il Regno di Sicilia al di qua del Faro (R. di Napoli) sotto Ferdinando IV nel 1806, secondo il "Dizionario geografico ragionato del regno di Napoli" di Lorenzo Giustiniani (1797-1805), i fascicoli dei "Conti delle UniversitÓ" disponibili presso l'A.S.N. e l'"Istorica descrizione del Regno di Napoli diviso in dodici provincie" di Giuseppe Maria Alfano (1798).

Rispetto al 1648, i due vicereami di Sicilia hanno acquisito l'indipendenza con Carlo III (1734). L'Abruzzo Ulteriore Ŕ stato suddiviso in due province, con l'erezione di Teramo ad udienza nel 1684.

L'Abruzzo Ulteriore secondo acquista dall'Abruzzo Citeriore Ortona dei Marsi con Carrito, Pescasseroli ed Opi.

Il Contado di Molise acquista dalla Capitanata Larino e Bonefro.

La Capitanata riacquista dal Principato Ulteriore Celle, Faito, Castelluccio Valmaggiore e Biccari.

La Basilicata acquista dalla Terra di Bari Matera, che diviene sede di udienza nel 1663.